Ras Jadire

A seguito della cosiddetta “Primavera Araba” che ha portato alla caduta del regime di Gheddafi in Libia, migliaia di persone, per la maggiorate di provenienza sub-sahariana e lavoratori in Libia, hanno lasciato il paese africano per cercare salvezza dalla guerra.

Ras Jadire

© Alessandro Rampazzo, collettivo fotosocial

In migliaia hanno raggiunto il confine con la Tunisia, nella zona desertica di Choucha, dove l’UNHCR ha provveduto ad allestire un campo profughi di prima accoglienza. Le immagini raccontano la vita del campo e dei suoi abitanti. In buona parte i rifugiati sono stati rimpatriati nei paesi d’origine, quando questo fosse possibile.
Alcuni però hanno dovuto rimanere mesi se non anni nel campo date le tremende condizioni dei paesi d’origine e l’impossibilità quindi di essere rimpatriati.

Nel picco massimo di crisi il campo profughi di Choucha ha accolto 18,000 persone al giorno.

Informazioni aggiuntive

Paesi coinvolti:
Tunisia
Anno:
2011
Periodo di ricerca e scatto:
20 giorni

Contattaci

Contattaci

Informazioni

Domande, dubbi, perplessità, informazioni o semplicemente un saluto? Scrivici! Siamo sempre felici di ricevere richieste di qualsiasi genere

Indirizzo

Collettivo Fotosocial
Via Borgo Pieve 118
Castelfranco Veneto, Italia

Dove siamo